rematore manubrio

Rematore manubrio : un classico esercizio per il dorsale nonchè uno tra i migliori ma anche tra i più sbagliati.

In questa guida vediamo come eseguire bene il rematore con manubrio per stimolare il gran dorsale.

Rematore Manubrio

Rematore manubrio, in video con DeadSTop cioè partenza da fermo (manubrio che tocca terra ogni ripetizione), che però può essere eseguito anche senza dead stop.

Come sempre quando si allenano i dorsali il focus è sul gomito e non sulla mano, il gomito va verso l'anca con un movimento circolare e l'omero si ferma quando è circa parallelo al busto evitando di portare il gomito troppo dietro la linea delle spalle.

Allungare per bene il dorsale protraendo completamente la spalla (portandola in avanti) e ruotando leggermente dal lato opposto a quello che si sta lavorando favorisce un lavoro ottimale del dorsale, così come a fine concentrica ruotare leggermente sul lato che si sta allenando favorisce una contrazione ideale.

Rematore Manubrio - L'errore più comune

Errore comune : l'errore più comune in questo esercizio è quello di fare un movimento estremamente lineare ed a scapole bloccate, solo a portare su il manubrio senza pensare a portare il gomito verso l'anca, come si si volesse accendere una motosega.

Questo movimento è errato, quanto meno se l'obiettivo è allenare il dorsale, in quanto non attiva bene il dorso, ma scarica la tensione su deltoidi posteriori e alta schiena oltre ad essere poco educativo a livello di movimenti scapolari.

Dorsali con manubri - Rematori

Come potete notare anche da i video ci possono essere due impostazioni :

  • Gomiti vicini al corpo e presa "neutra" cioè palmi che si guardano
  • Gomiti verso l'esterno e larghi, con presa "prona" cioè palmi verso il corpo

Con i gomiti vicini al corpo il movimento è sul piano sagittale e lo stimolo è principalmente sul dorsale.

Con i gomiti verso l'esterno il movimento è sul piano orizzontale e lo stimolo è principalmente sui deltoidi posteriori e i trapezi.

Quando eseguito su panca a 30-45° gradi o con busto inclinato a vanti ma poco e non a 90°, il focus si sposta di più su deltoidi posteriori e parte alta della schiena.

Per approfondire ulteriormente l'allenamento della schiena, deltoidi e dei dorsali :

ALLENAMENTO DORSALI ESERCIZI E GUIDA COMPLETA

DELTOIDI POSTERIORI ESERCIZI E GUIDA ALL’ALLENAMENTO